Ti piacciono i cani ma preferisci quelli di piccola taglia? Vorresti conoscere più da vicino la razza dello Yorkshire Terrier per capire se potrebbe essere quello più adatto a te? Se hai intenzione di adottare un cane che possa farti compagnia e darti tanto affetto leggi il contenuto di questo articolo.

Yorkshire Terrier è il cane ideale per chi desidera un animale da compagnia vivace e intelligente. Leggi qui quali sono le sue caratteristiche fisiche e caratteriali, l’ambiente in cui vive meglio, gli aspetti della socialità e i punti deboli di questa razza canina tra le più amate.

Yorkshire Terrier: le origini

UK

Nazionalità: Gran Bretagna

Classificazione F.C.I: gruppo 3: Terrier; Sezione 4: Terrier di compagnia (gamba corta); senza prova di lavoro.

Il nome di “Yorkshire Terrier” deriva dalla contea inglese in cui sono nati i primi esemplari e dove sono sorti gli allevamenti, all’incirca nela seconda metà dell 800. Antenati diretti del Yorkshire Terrier moderno sono l’Old Black e Tan Terrier. Poi sono intervenuti successivamente incroci anche con altre razze canine come lo Sky Terrier e il Maltese. La razza canina dello Yorkshire Terrier era una delle preferite dagli operai che lavorano nelle miniere di carbone e nell’industria tessile, poiché a causa del suo forte istinto predatorio, questo esemplare eliminava i topi che all'epoca infestavano i luoghi di lavoro.

Yorkshire Terrier: carattere

yorkshire terrier che corre

Di piccola taglia, lo Yorkshire Terrier ha un carattere abbastanza socievole e vivace, cono meglio nei dettagli!

Affettuoso: lo Yorkshire Terrier è fedele al proprio padrone, cui manifesta dedizione e affetto con gesti spesso eccessivi, ad esempio l’abbaiare continuo e prolungato. Soffre molto quando il padrone si assenta oppure lo lascia in custodia ad altre persone. 

Intelligente: questo esemplare è in genere dotato di una spiccata intelligenza e vivacità, capisce al volo qualsiasi comando ed è facilmente addestrabile. Naturalmente bisogna avere pazienza e costanza per ottenere un buon addestramento, i cui risultati durino nel tempo. 

Amante della compagnia: lo Yorkshire Terrier è il cane da compagnia per eccellenza, ama essere coccolato, partecipare alla vita familiare: non gli piace invece restare solo per molto tempo.

Con gli altri cani: in genere non ha problemi a condividere i suoi spazi con altri cani, e va d’accordo anche con i gatti! Abbastanza socievole anche con altre specie di animali domestici. 

Con i bambini: essendo un gran giocherellone, lo Yorkshire Terrier sviluppa ottimi rapporti anche con i bambini, anche se a volte tende ad essere piuttosto rumoroso e indisciplinato durante i giochi. Ama giocare ma va tenuto d'occhio quando lo fa perchè potrebbe diventare irascibile, ma in genere non morde le persone che fanno parte del suo entourage. 

A causa della sua indole da cane da caccia, che lo ha reso in passato un cane particolarmente adatto ad eliminare i ratti, lo Yorkshire Terrier a volte può apparire testardo e aggressivo, ma solo con gli estranei, nei confronti dei quali tende a mettersi sulla difensiva. In genere è abbastanza diffidente nei confronti di chi non conosce bene.

Addestramento

Anche se di piccola taglia, questo cane ha bisogno di ricevere un adeguato addestramento per non avere problemi di convivenza con altri animali o persone. Di solito lo Yorkshire Terrier non ha problemi ad essere addestrato, è abbastanza ubbidiente e rispettoso del padrone. La cosa più importante che va impartita ad un cane di questa razza è di non abbaiare sempre e di manifestare la propria vivacità senza eccessi.

Aspetto e caratteristiche fisiche

Yorkshire-Terrier

Aspetto fisico: questo bel cagnolino è talmente di piccole dimensioni da poter essere portato “in borsetta” ha un fisico ben proporzionato e compatto. Gli occhi sono di media grandezza e scuri, il muso non è molto lungo o pronunciato (anche il tartufo è piuttosto piccolo), le orecchie sono piccole e proporzionate, a forma di "V".  La testa ha una forma piatta e arrotondata, proporzionata al resto del corpo. 

Tipo di pelo: la caratteristica che rende questo cane particolarmente simpatico è la presenza del pelo lungo, che lo ricopre interamente in maniera simmetrica fino alla punta della coda, ed anche sul muso. Il mantello dello Yorkshire Terrier è di solito morbido e setoso: necessita di cura quotidiana altrimenti tende ad incresparsi. Questo cane perde pochissimo pelo o quasi niente: è quindi il cane perfetto per soggetti allergici. 

Colore e sfumature del pelo: il colore del pelo è solitamente marrone oppure rossiccio, ma in realtà ogni esemplare possiede una tonalità diversa, perchè il mantello tende ad essere sfumato (blu più scuro in certe zone del corpo, ad esempio in corrispondenza della testa). Più difficili da trovare negli allevamenti sono gli Yorkshire Terrier dal pelo bianco.

Taglia dello Yorkshire Terrier: questo cane è di taglia piccola

Altezza al garrese: 22-23 cm.

Peso: gli esemplari di questa razza canina (sia maschi che femmina) di solito non superano i 3 kg. di peso. Si tratta di cani agili e poco pesanti, che in genere non amano mangiare molto (anche a causa delle piccole proporzioni dello stomaco). 

Alimentazione, cure, longevità

L’alimentazione del Yorkshire Terrier: fino al primo anno di vita bisogna essere particolarmente attenti all’alimentazione, per cui è preferibile dare al cucciolo del cibo secco, in base alle sue necessità ed esigenze. Affinchè il cane cresca in salute e con un pelo sano e lucente è indispensabile somministrarli, almeno nei primi mesi di vita, alimenti che contengono acidi grassi omega 3 e omega 6. E’ meglio evitare cibi a base di farine e cereali, e preferire quelli più proteici o a base di fibre. In genere si può seguire questo schema: fino ai 4 mesi somministrare quattro pasti giornalieri; dai 4 ai sei mesi i pasti dovranno essere tre; dai sei mesi in poi il cane potrà mangiare due volte al giorno (al mattino e alla sera). Una volta diventato adulto, è consigliabile chiedere il parere di un veterinario per individuare la giusta quantità di cibo da somministrare, tenendo conto delle caratteristiche peculiari del cane e delle sue abitudini di vita.

Malattie comuni alla razza: questa razza canina risulta soggetta, più di altre, a problemi dentali e agli occhi. Gli esemplari troppo piccoli inoltre possono presentare disturbi allo scheletro e alle ossa in generale, oppure sono predisposti ad un collasso della trachea con conseguenti problemi di respirazione. La cura quotidiana del cane è fondamentale, soprattutto per mantenere il pelo sempre sano e morbido al tatto. Altra operazione da effettuare regolarmente è la rimozione del tartaro dai denti. Frequenti visite dal veterinario pososno prevenire l'insorgere di patologie gravi ocroniche. 

Quanto vive: Lo Yorkshire Terrier vive fino a 15 anni è abbastanza longevo ma per vivere così a lungo è necessario che non abbia patologie e che segua uno stile di vita sano.

FAQ: cose da sapere prima di adottare uno Yorkshire Terrier

Qual è il luogo migliore per vivere?

Questo cane ha un istinto di guardia assai spiccato, quindi è adatto a vivere sia in appartamento che fuori, in giardino (con una sistemazione riparata dal sole e dalle intemperie), a guardia della casa e dei suoi abitanti. Meno adatto in un condominio, perché tende ad abbaiare spesso soprattutto agli estranei, quindi potrebbe dare fastidio.

Di quanto movimento necessita?

Lo Yorkshire Terrier ha un carattere molto attivo, ama il movimento, ma non occorre fargli fare lunghe passeggiate. Sono piuttosto consigliabili più uscite durante il giorno anche brevi, giusto il tempo di sgranchirsi le zampe e mettere fuori la sua prorompente energia!

Vive bene in famiglia con bimbi?

Un esemplare di questa razza canina è adatto a stare in famiglia, quindi anche a contatto con i bambini. E’ però importante che questi siano pronti a capire che, durante i giochi, lo Yorkshire Terrier tende ad essere piuttosto irruente e aggressivo se perde la pazienza. Di conseguenza, meglio evitare il contatto con bimbi troppo piccoli o particolarmente vivaci.

Vive bene con persone anziane?

Essendo un cane di compagnia, è perfetto anche per dare affetto a chi vive da solo, ad esempio un pensionato. Ma ovviamente deve trattarsi di una persona che stia bene in salute e sia in grado di seguirlo bene, poiché questo cane, pur essendo di taglia piccola, è piuttosto impegnativo. Comunque tra le persone anziane questo cane è assai diffuso, poichè fa da stimolo ad uscire più volte al giorno e passeggiare un pò di più del solito. 

Fa la guardia?

Tra i cani di taglia piccola, questo sicuramente è uno dei più adatti per fare la guardia, sia per il suo istinto innato, sia per la tendenza ad abbaiare quando compaiono estranei o in caso di situazioni poco chiare. In alcuni casi iquesto cane interviene con aggressività e potrebbe anche mordere se un estraneo gli si avvicina per prenderlo di colpo. 

Yorkshire Terrier: prezzo

Il prezzo di un cucciolo di Yorkshire Terrier va dai 600 ai 900 euro. Naturalmente si possono anche trovare cuccioli di questa razza ad un prezzo inferiore (circa trecento euro), ma offerte di questo tipo devono essere valutate con attenzione, perché potrebbero nascondersi truffe o situazioni poco piacevoli (come esemplari malati o con problemi alla nascita). E’ sempre meglio recarsi presso allevatori seri ed affidabili per acquistare un cucciolo che sia provvisto di pedigree, sverminato e vaccinato. Assolutamente da evitare gli acquisti di cuccioli online, anche se il prezzo può sembrare vantaggioso.